AgenziaEntrate_logo_152

Lo Studio offre la sua consulenza fiscale alle aziende e agli imprenditori con particolare riguardo agli adempimenti fiscali e agli obblighi dichiarativi nella loro veste di Sostituti d’imposta.

Quindi provvede alle pratiche fiscali di conteggio di ritenute e di dichiarazioni ex-modello 770, modello 730 e modello CUD, quest’ultimo da consegnare ai lavoratori dipendenti per la loro personale dichiarazione dei redditi.

Particolare attenzione è rivolta alle norme riguardanti:

  • L’Imposta sul Valore Aggiunto che si applica sia alle cessioni e per le prestazioni nazionali (D.P.R. 633/1972), sia alle operazioni intracomunitarie (D.L. 331/10993);
  • Le Imposte sui redditi (Testo Unico D.P.R. 917/1986);
  • L’accertamento delle imposte sui redditi e dell’IVA (D.P.R.- 600/1973).

L’attività di consulenza fiscale fornita dallo Studio è rivolta anche alla gestione e organizzazione e tenuta della contabilità in tutte le sue forme (Ordinaria, Semplificata, dei Minimi) e dei libri contabili obbligatori per legge.

books-690219_1920

Lo Studio offre la sua consulenza fiscale alle aziende e agli imprenditori con particolare riguardo agli adempimenti fiscali e agli obblighi dichiarativi nella loro veste di Sostituti d’imposta.

Quindi provvede alle pratiche fiscali di conteggio di ritenute e di dichiarazioni ex-modello 770, modello 730 e modello CUD, quest’ultimo da consegnare ai lavoratori dipendenti per la loro personale dichiarazione dei redditi.

Particolare attenzione è rivolta alle norme riguardanti:

  • L’Imposta sul Valore Aggiunto che si applica sia alle cessioni e per le prestazioni nazionali (D.P.R. 633/1972), sia alle operazioni intracomunitarie (D.L. 331/10993);
  • Le Imposte sui redditi (Testo Unico D.P.R. 917/1986);
  • L’accertamento delle imposte sui redditi e dell’IVA (D.P.R.- 600/1973).

L’attività di consulenza fiscale fornita dallo Studio è rivolta anche alla gestione e organizzazione e tenuta della contabilità in tutte le sue forme (Ordinaria, Semplificata, dei Minimi) e dei libri contabili obbligatori per legge.

calculator-1680905_1920-(1)

Lo Studio presta la consulenza nella redazione e trasmissione, tramite ENTRATEL, alle scadenze dovute, alla Agenzia delle Entrate delle dichiarazione dei redditi:

  • Unico Persone Fisiche
  • Unico Società di Persone
  • Unico Società di Capitali
  • Modello 730 CAF online.
tax-468440_1920

Lo Studio presta la consulenza alle aziende clienti nella redazione e nella trasmissione, tramite ENTRATEL, alle scadenze dovute alla Agenzia delle Entrate.

BANKRUPT

Lo Studio presta la consulenza alle aziende clienti nello svolgimento e nella trasmissione:

  • delle pratiche relative alla presentazione dei modelli INTRASTAT presso gli Uffici delle Dogane di Milano;
  • della gestione pratiche INTRASTAT.
AgenziaEntrate_logo_152

Lo studio Torniamenti di Milano offre assistenza tributaria ai propri clienti, ci occupiamo di predisporre e curare le seguenti attività:

  • redazione, scritturazione, presentazione e assistenza con delega o procura per i ricorsi presso le Commissioni Tributarie (Provinciali di 1° grado; Regionali di 2° grado);
  • redazione, scritturazione e presentazione delle Istanze di autotutela o dei Ricorsi, presso gli Uffici delle Agenzie delle Entrate competenti per territorio, o tramite i canali telematici predisposti dalla Amministrazione finanziaria;
  • formulazione e presentazione della domanda di rateazione delle cartelle di pagamento presso gli uffici di Equitalia Nord Spa.

Tutte le controversie tra il contribuente e l’amministrazione finanziaria a livello si contenzioso fiscalerientrano nel servizio di assistenza tributaria fornita dallo studio.

 

savings-2789153_1920

Lo Studio valuta con la clientela, in funzione dell’attività svolta, a quale settore imprenditoriale deve essere classificata la propria azienda o il proprio lavoro:

  • Imprese industriali
  • Lavoratori autonomi
  • Artigiani e commercianti.
startup-593296_1920

In caso di nuove attività lo Studio si attiva per l’apertura delle posizioni fiscali presso gli uffici competenti:

  • in Camera di Commercio Industria e Agricoltura per avere l’inquadramento nell’esatto settore merceologico;
  • presso l’Agenzia delle Entrate per richiedere il numero di partita IVA e Codice Fiscale;
  • presso l’Agenzia delle Entrate per comunicare l’inquadramento del regime di contabilità scelto da applicare per l’attività da svolgere in funzione del giro d’affari presunto.
money-2696219_1920-(1)

Lo Studio valuta, in funzione dell’attività svolta e del giro d’affari conseguito, l’opportunità di inserire l’impresa in uno dei regimi contemplati dall’ordinamento fiscale e tributario e che comportano la scelta del regime di contabilità da adottare:

  • Ordinaria
  • Semplificata
  • Regime dei contribuenti minimi
  • Regime dei contribuenti residuali
chairs-2181947_1920

Ulteriore consulenza viene fornita dallo Studio in merito alla redazione e registrazione dei contratti di locazione:

  • Contratti di locazione di immobile ad uso commerciale
  • Contratti di locazione normali ad uso abitativo
  • Contratti di locazione con cedolare secca.
fatt

Dal 1 gennaio 2019 tutte le fatture emesse a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi tra soggetti residenti o stabiliti in Italia potranno essere solo in forma elettronica previa registrazione presso l’Agenzia delle Entrate.

Lo Studio fornisce l’assistenza e le istruzioni per ottenere le autorizzazioni necessarie dall’Agenzia delle Entrate (codice PIN, password, etc.) affinché il cliente sia in grado di redigere e inoltrare le proprie fatture per via elettronica.  

730

Il modello 730 fu ideato durante un progetto di semplificazione avviata dal Ministero dell’economia e delle finanze e introdotto nel 1993 per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativi all’anno 1992.

Aveva lo scopo di provvedere al rimborso delle imposte a favore dei dipendenti o pensionati dal sostituto d’imposta anziché dai vecchi uffici delle imposte.

Il contribuente non deve più eseguire calcoli e riceverà (in caso di presentazione a credito) il rimborso dell’imposta direttamente sulla busta paga o sul rateo di pensione, nello stesso modo (in caso di presentazione a debito), gli saranno trattenute le somme da versare direttamente dalla busta paga o dalla pensione.

Nel 2014 è stata introdotta la possibilità di presentare il modello 730 anche senza sostituto d’imposta: il contribuente dovrà quindi provvedere a versare le imposte tramite F24 (in caso di presentazione a debito) oppure riceverà il rimborso direttamente dall’Agenzia delle Entrate (in caso di presentazione a credito).

Con il D.Lgs. n.175/2014, inoltre, è stato introdotto il “730 precompilato” che il contribuente può compilare e spedire mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, senza intermediari.

È riservato a chi ha percepito nell’anno precedente alla presentazione:

  • redditi di lavoro dipendente, di pensione e redditi assimilati (indennità di tipo previdenziale, borse di studio, assegno dell’ex-coniuge, ecc..)
  • redditi dei terreni e dei fabbricati
  • redditi di capitale (dividenti e utili di enti e società di capitali)
  • redditi di lavoro autonomo senza partita Iva (prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente)
  • alcuni redditi “diversi”
  • alcuni redditi a tassazione separata

In caso il contribuente abbia l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, ma non i requisiti per la presentazione del modello 730, può essere necessario impiegare il cosiddetto modello Uni.Co.

Il modello 730 deve essere presentato:

  • al proprio datore di lavoro/ente pensionistico, se questi hanno comunicato all’Agenzia delle entrate la propria disponibilità alla raccolta ed alla trasmissione telematica;
  • ad un centro di assistenza fiscale (CAF);
  • ad un professionista abilitato (consulente del lavoro, dottore commercialista, ragioniere, perito commerciale), dall’anno 2006;
  • personalmente, mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (730 precompilato).

L’assistenza fiscale offerta dal:

  • datore di lavoro o dall’ente previdenziale consiste in un controllo formale, ossia senza esame dei documenti, della dichiarazione presentata ed è gratuita;
  • CAF consiste in un controllo formale, con esame dei documenti, sui quali appone un timbro ed è a pagamento.

I CAF e i professionisti abilitati devono verificare la conformità dei dati esposti nelle dichiarazioni effettuate col modello 730 alla documentazione esibita dai contribuenti. Nei modelli 730 elaborati dai CAF o dai professionisti, quindi, vengono indicati, sulla base della documentazione esibita e delle disposizioni di legge, gli oneri deducibili e le detrazioni d’imposta spettanti, le ritenute operate, nonché gli importi dovuti a titolo di saldo o di acconto oppure gli acconti spettanti.

 

Chiudi il menu