Taglio del cuneo fiscale: prima per i lavoratori, poi per le imprese

Taglio del cuneo fiscale: prima per i lavoratori, poi per le imprese

Dal 1° luglio scatta il taglio del cuneo fiscale a favore dei lavoratori dipendenti che guadagnano fino a 35 mila euro l’anno. A stabilirlo è la legge di Bilancio 2020. Lo sgravio fiscale si aggiunge al bonus Renzi da 80 euro al mese. Ancora non ci sono dettagli certi su come funzionerà: il Governo sta definendo, infatti, i criteri operativi insieme ai sindacati. Ma una cosa è certa: sfuma (per il momento) l’ipotesi di una riduzione del costo del lavoro per le imprese che, però, resta un passo necessario – insieme alla maggiore produttività del lavoro – per la crescita del Paese. È difficile, ma non c’è altra strada

Lascia un commento

Chiudi il menu